ONORE E RISPETTO

alloroParte da questo fine settimana il pagamento del parcheggio di Piazza XX Settembre anche nel dopocena e nel fine settimana.
Tale decisione è stata presa dalla attuale giunta con la spiegazione di regolamentare la zona per la confusione che l'apertura del Donoma ha comportato.

Strana cosa dato che la stessa discoteca in estate è chiusa.
Ancora più strano è che la giunta tutta si sia dotata di permessi per non pagare detti parcheggi , tutti nessuno escluso e non mancano i doppi o tripli permessi.
Alla raccolta di questi poi non si sono sottratti i consiglieri di maggioranza che in gran numero hanno approfittato della cosa.
Chi con uno o chi addirittura con tre permessi si sono messi al sicuro dalla decisione della loro stessa giunta per non pagare ed avere ancora un privilegio a cui chi lavora intorno a quella piazza non può accedere.
Ma le cose strane non finiscono qua, la Mirella Franco capogruppo del PD cittadino, colei che aveva chiesto quanto il movimento consumasse a spese della comunità per l'utilizzo della sala della biblioteca comunale, colei che aveva promesso le sue dimissioni da tre incarichi qualora fosse stata eletta segretaria del PD, colei che alle mie richieste di quando si sarebbe dimessa mi rispose "secondo i miei tempi", colei del fattaccio dell'abbandono della maggioranza al consiglio comunale, ebbene la Mirella Franco ha ben due permessi per il parcheggio, ma non è la sola ed è in buona compagnia.
Anche la Rutili e l'assessore Micucci ne hanno due di permessi mentre tutti gli altri ne hanno uno di seguito ecco l'elenco completo di chi ne usufruisce:

 

Corvatta 2 permessi

Silenzi 1 permesso

Costamagna 1 permesso

Mariotti 2 permessi

Micucci 2 permesso

Poeta 3 permessi

Peroni 1 permesso

Balboni 1 permesso

Rosati 1 permesso

Postacchini 1 permesso

Franco 2 permessi

Rutili 2 permessi

De Vivo 1 permesso

Rachiglia 1 permesso

Rogani 1 permesso

Dolci 1 permesso

Iezzi 1 permesso

Colucci 1 permesso

Morresi 1 permesso

 

Ora la nostra domanda è: chi lavora intorno alla piazza non ha gli stessi diritti dei nostri amministratori?
Chi guadagna 800/1000 euro al mese forse non avrebbe più diritto alla esenzione di chi invece saltuariamente deve recarsi in comune per svolgere la sua attività politica?
Qualcuno obbietterà che però sindaco e assessori e segretario hanno l'ufficio nel comune per cui magari la cosa potrebbe starci, e chi lavora li intorno invece? Oltretutto queste persone sono anche ben retribuite per cui facciamo molta fatica a comprende che chi guadagna oltre i 100 mila euro non paghi il parcheggio ed invece chi fa il commesso per 4 soldi invece lo debba pagare!
Oltretutto l'assessore Poeta lavora alla palazzina tecnologica per cui facciamo fatica a comprendere i suoi tre permessi
Chiaramente i consiglieri M5S hanno rifiutato tale privilegio per cui noi i parcheggi li paghiamo a differenza di altri.
Mi ritorna in mente l'usanza nel Giappone feudale dove quando in periodi di carestia i signorotti locali per alleviare le sofferenze del popolo distribuivano in piazza l'oro di loro proprietà, facevano questo perché l'onore lo richiedeva, facevano questo perché il rispetto del popolo era la prima cosa a cui ambire.


Ora cari amministratori voi potete dire la stessa cosa?

Ultima modifica il Giovedì, 17 Luglio 2014 20:48

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I più letti

Ultimi Articoli

Go to top