Il M5S propone: parcheggi a tariffa agevolata

PARKIl Movimento 5 stelle di Civitanova Marche, in data 23 ottobre 2014 ha presentato in comune, per mano del suo capogruppo e portavoce Pier Paolo Pucci, una mozione (vedi all)  in cui si chiede all'amministrazione di intervenire in merito alla questione dei parcheggi a pagamento, come sappiamo molti cittadini che lavorano in centro città sono sottoposti ad un'esborso di denaro ( visti i tempi, e la crisi ) non indifferente, con la mozione presentata il M5S chiede che l'amministrazione di questo comune metta in atto una serie di misure al fine di alleggerire le spese dei cittadini, dando loro la possibilità di usufruire di un'abbonamento mensile in modo da ridurre i costi.

Il peggior sindaco della storia di Civitanova

cervQuesta volta sig. Sindaco non possiamo non replicare alle sue esternazioni di venerdì sera.
Probabilmente gli sforzi mentali di questi giorni le fanno perdere lucidità.
Le ripetiamo per iscritto che se non siamo intervenuti durante il Consiglio Comunale Aperto è stato, dopo breve consultazione dei consiglieri, solo per aderire all'invito fatto dal Presidente Costamagna di lasciar parlare i cittadini. Avremmo avuto molte cose da dire e quindi avremmo sottratto troppo tempo ai cittadini, dei quali purtroppo molti non sono poi intervenuti.

Campagna informativa 25 e 26 ottobre 2014

vol81
Presenti come sempre, quando possiamo, tra i cittadini.

Appuntamento su Cso Umberto I

Campagna informativa 11 e 12 ottobre 2014

vol79Anche questo fine settimana presenti fra le persone.
In foto il volantino distribuito nel week end.

Campagna informativa 20 e 21 settembre 2014

vol 21 09

Dopo la pausa estiva, abbiamo ripreso la nostra campagna informativa dei cittadini.
Nell'immagine il volantino distribuito questo fine settimana. 

Il M5S propone

8x1000 Nel compito di essere propositivi per il bene della città i consiglieri del M5S hanno presentato la seguente mozione il 16 settembre 2014 per ricordare a questa amministrazione che c’è la possibilità di poter prendere dei fondi statali. Nel corso del Consiglio dei Ministri del 23 luglio 2014 è stato approvato uno schema di regolamento che modifica ed integra il decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1998 nr 76, che specifica criteri e procedure per l’utilizzazione della quota dell’otto per mille dell’Irpef devoluta alla diretta gestione statale aggiungendo come quinta tipologia la destinazione dei fondi per la sicurezza e la manutenzione del patrimonio di edilizia scolastica (vedi Mozione).

Questo è stato possibile grazie ad un emendamento presentato dal Gruppo Parlamentare MoVimento 5 Stelle all’articolo 1, comma 206, della Legge 27 dicembre 2013, nr 147 (Legge di Stabilità 2014), in modifica della L. 222/1985 che regolamenta la disciplina della destinazione della quota dell’otto per mille dell’Irpef a gestione statale. L’emendamento ha aggiunto alle quattro tipologie “fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali” una quinta tipologia costituita dall’edilizia scolastica includendo “ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”.
 Pur premettendo che le amministrazioni locali hanno tempo fino al 30 settembre per presentare richiesta ed essere destinatari della ripartizione dell’otto per mille ai fini sopra descritti. Abbiamo chiesto che Il sindaco, il presidente del consiglio comunale, l’assessore al bilancio si adoperino in tempo utile al fine di attivare tutte le procedure amministrative per individuare gli interventi da realizzare e presentare, entro il 30 settembre 2014 , richiesta al governo di accesso ai fondi destinati all’otto per mille per l’adeguamento strutturale e l’efficientamento energetico degli edifici scolastici di propria competenza.

Pagina 9 di 17

Newsletter

I più letti

Ultimi Articoli

Go to top